Il sistema

LA differenza la fa il sistema

Riqualificare sismicamente e termicamente il patrimonio edilizio italiano è uno dei principali obiettivi da raggiungere per migliorare sicurezza e confort delle nostre abitazioni.

A seconda delle diverse situazioni costruttive siamo abituati a progettare, coordinare e realizzare una serie di lavorazioni che nell’insieme raggiungono lo scopo iniziale ma che sono tutte scollegate dalle altre.

Per superare questo limite la Divisione Ricerca e Sviluppo di Rexpol ha sviluppato sismaREX.

SismaREX rappresenta la soluzione semplice ed intuitiva per migliorare il comportamento sismico degli edifici esistenti e, nel contempo, realizzarne il cappotto termico. Si basa sul concetto di «cassero coibentato monoparete» in grado di fronteggiare le sollecitazioni proprie della colatura della malta strutturale.

Mediante una specifica procedura di fissaggio e regolazione della verticalità, le lastre termoisolanti in Polistirene Espanso Sinterizzato stampato a densità differenziata – con all’interno una rete tridimensionale in polipropilene – risulteranno distanziate dalla parete come previsto dal progetto strutturale. L’applicazione meccanizzata degli intonaci con interposta rete in fibra di vetro completerà il sistema sismaREX, migliorando notevolmente tutte le prestazioni rispetto ad un normale sistema cappotto in EPS con rasatura di 5/6 mm.

Dopo la maturazione degli intonaci si procederà con l’applicazione del ciclo di finitura secondo le specifiche del produttore delle stesse.

il sistema sismarex

Lastra termoisolante in EPS a densità differenziata

Regolatore di perpendicolarità

Fissaggio meccanico con ripartitore di carico

Cilindro isolante di chiusura delle zone di fissaggio

Malta strutturale colabile RXM4 sismaREX

Intonaco aggrappante RXM1 spideREX K8

Rete portaintonaco in fibra di vetro, maglia 10 x 10 mm

Intonaco fibrorinforzato RXM2 spideREX K8

Le principali fasi di posa in opera

Per verificare l’idoneità all’impiego di sismaREX sarà necessario eseguire sulla struttura muraria un congruo numero di prove di estrazione dei sistemi di fissaggio. A seconda del livello di miglioramento sismico che si desidera conferire all’edificio, il Progettista valuterà se intervenire anche sulle fondazioni (1).

Dopo la rimozione degli eventuali intonaci presenti, si procederà con il posizionamento delle componenti costituenti l’armatura della parete (2), secondo le modalità previste dalla Direzione Lavori.

In funzione della sezione strutturale di progetto e dello spessore della lastra termoisolante sismaREX si procederà al fissaggio alla base di un elemento ligneo (3) atto all’allineamento di tutte le lastre della prima fila ed al distanziamento delle stesse dalla muratura esistente.

Le operazioni di posa a secco delle lastre e del relativo fissaggio meccanico avverranno in modo semplice e intuitivo. Sarà sufficiente eseguire la foratura dei

mattoni/pietre in corrispondenza delle zone predisposte nella lastra in EPS per poi procedere con l’inserimento ed avvitamento del sistema di fissaggio meccanico (4), comprensivo della rondella di ripartizione del carico.

Prima del definitivo serraggio del sistema di fissaggio meccanico, sarà necessario provvedere alla messa a piombo delle lastre di sismaREX. Nella parte superiore di ciascuna lastra in EPS si avviterà il regolatore di perpendicolarità che, in combinazione con l’elemento ligneo prima e con il battente della lastra poi, garantirà la verticalità (5).

Si dovrà ripetere la procedura anche per il posizionamento e fissaggio delle lastre della seconda fila, avendo cura di far coincidere tra di loro i battenti delle lastre stesse (6).

Per agevolare le operazioni di cantiere si procederà, a questo punto, al riempimento della sezione strutturale mediante il materiale definito in fase di progettazione.

Successivamente, si poseranno a secco le successive file di lastre in EPS ponendo sempre la massima attenzione alla perpendicolarità delle stesse prima di procedere nuovamente al riempimento della sezione strutturale.

Tali operazioni si ripeteranno fino al completamento dell’intervento, per poi procedere con l’applicazione meccanizzata degli intonaci e della finitura.

Compila il form e ricevi la brochure via mail

SCARICA LA NOSTRA BROCHURE

    REXPOL BY NUMBERS

    da 50 anni sostenibile leggerezza

    PRODUZIONE PER L'EDILIZIA
    PRODOTTI CERTIFICATI EPD
    PRODOTTI CERTIFICATI CAM

    1500 +

    Clienti soddisfatti